You are here

Riscaldamento elettrico. NEW!

Sistema radiante elettrico con resistori in Fibra di Carbonio, adatto in caso di ristrutturazione ma anche per nuove costruzioni. Il ridotto spessore, la potenza personalizzabile e la modellabilità nello spazio, fanno del sistema radiante un prodotti versatile, innovativo e funzionale; ottimo è anche il rapporto qualità-prezzo.

CARATTERISTICHE

  • potenza personalizzata
  • geometria piatta
  • resistori in fibra di carbonio e alluminio
  • fornito su bobina
  • tensioni utilizzo: da 24 a 380V
  • dimensionato in relazione alla superficie da coprire
  • modellabile nello spazio
  • temperatura omogena nello spazio
  • adatto a spazi esterni ed interni
  • adatto ad ambienti wellness
  • posa flottante, sottpiastrella, sottomassetto, a parete o soffitto
  • semplicità d’installazione
  • nessuna manutenzione

Dati tecnici

Applicazioni - esempi

SPAZI INTERNI - posa sottopiastrella - cavo Linea 1 o 2

  1. Ceramica
  2. Colla elastica
  3. Sistema radiante 
  4. Pannelli isolanti
  5. Colla per fissaggio pannelli
  6. Sottofondo cementizio o di legno

SPAZI INTERNI - posa sottomassetto - cavo Linea 1 o 2

  1. Qualsiasi tipo di pavimento
  2. Colla elastica
  3. Massetto a copertura
  4. Sistema radiante elettrico
  5. Pannelli isolanti
  6. Sottofondo cementizio o di legno

SPAZI INTERNI - posa flottante - cavo linea 1 o 2

  1. Legno – pavimenti flottanti
  2. Tessuto anticalpestio (opzionale)
  3. Riscaldamento in foglio d’alluminio
  4. Pannelli isolanti
  5. Colla per incollaggio pannelli (opzionale)
  6. Sottofondo cementizio o di legno

Dati tecnici

GARANZIE E CERTIFICAZIONI

Linea 1 / Cavo nero su fibra di vetro - Garanzia a vita

Linea 2 / Cavo giallo su fibra di vetro - Garanzia a vita

Linea 1 / Cavo nero su alluminio - Garanzia a vita

Linea 2 / Cavo giallo su alluminio - Garanzia a vita

Linea 1 / solo Cavo nero - Garanzia a vita

Linea 2 / solo Cavo giallo - Garanzia a vita

**Life time - presume la durata media di 25 anni

VANTAGGI

Risparmio energetico

Grazie alla sua geometria piatta che offre una superficie di scambio molto elevata e alla ridotta distanza degli elementi riscaldanti, la tecnologia garantisce un notevole risparmio energetico, se paragonato a tubi caloriferi tradizionali o a sistemi a cavo scaldante.
Di conseguenza, l’elevata velocità di diffusione del calore permette al sistema di non rimanere attivo per tempi troppo lunghi facendo così risparmiare energia elettrica e producendo un notevole abbattimento dei costi di gestione; il controllo della temperatura viene poi eseguito da sonde a pavimento ed ambiente  che leggono in modo puntuale le temperature raggiunte.

Realizzazione a progetto

Il sistema radainte è realizzato a progetto in relazione allo spazio in cui andrà installato; verrà, cioè, fornita una bobina di sistema radiante con lunghezza utile a coprire l'intera superficie dello spazio, ad esclusione di zone con ingombri fissi come sanitari.

La personalizzazione riguarda anche la potenza W/mq fornita, tale informazione è ricavata dal calcolo termotecnico specifico del singolo progetto.

Stessa ideologia per la tensione di alimentazione con cui è fornito: da 12 a 380 V a seconda dell'esigenza, se si tratta di un'abitazione avremo la "classica 220V", in caso di ambienti umidi come bagno turco, invece, avremo 24V.

Duttilità del sistema

Il sistema radainte elettrico può essere impiegato in svariati settori, dall'ediliza per interni o esterni, luogni di culto, musei, edifici storici, wellness, industria e settore sportivo (campi da calcio, beach volley, ...).

Resistente, duraturo, senza manutenzione

L’impianto di riscaldamento elettrico a pavimento è statico, non sono, infatti, presenti fluidi o parti meccaniche in movimento. Grazie a queste caratteristiche, la resa rimane costante nel tempo. Una volta posato, inoltre, l’impianto di riscaldamento non richiede controlli o pulizie annuali come può avvenire per la verifica dei fumi. Oltre a ciò, i materiali di cui è composto il sistema hanno un lento degradamento nel tempo; questo garantisce un’efficienza regolare e costante del riscaldamento anche dopo parecchio tempo. La base della tecnologia  è un laminato metallo-plastico multistrato.L’accoppiamento di diversi materiali con caratteristiche differenti garantisce un’elevata resistenza meccanica, riducendo la possibilità di rotture e danneggiamenti in cantiere. In particolare, la laminazione strato per strato dei vari materiali assicura alte prestazioni elastiche e di stress a trazione, grazie all’unione dei connotati meccanici di alluminio, fibra dcarbonio e materiali plastici.
Lo studio delle caratteristiche termiche e chimiche dei materiali, garantisce la loro resa e durata nelle condizioni previste per l’installazione: il polipropilene offre un’idonea resistenza chimica alle sostanze presenti nel cemento, conservando intatta la struttura interna del conduttore; l’adesivo in poliuretano reattivo, utilizzato per incollare i vari strati, assicura ottime performance in adesione, resistenza all’acqua e stress meccanico.

Facile da installare

Il sistema è facile da installare. Con un semplice schema che tenga conto della planimetria della superficie che si desidera scaldare, si potrà facilmente  progettare  un corretto layout di posa dell’impianto di riscaldamento, sfruttando le bobine in cui è raccolta la tecnologia del sistema radiante.
Una volta coperta la superficie, basterà eseguire un lavoro di cablaggio in parallelo diretto alla rete tra le matasse installate e la linea elettrica. La notevole flessibilità della tecnologia in fase di installazione permette di aggirare agevolmente ostacoli o elementi ingombranti, mantenendo coperta la totalità della superficie per garantire un’ottimale resa del sistema.

Previene polvere, batteri e allergie

Dal punto di vista dell’igiene, il riscaldamento a pavimento ha caratteristiche estremamente interessanti: prima tra tutte, essendo il pavimento anche il corpo scaldante, l’estrema facilità nella pulizia dello stesso. Negli impianti a pavimento l’assenza di convettori per il riscaldamento esclude totalmente la formazione di nidi di polvere. Inoltre, la bassa differenza di temperatura tra pavimento e ambiente (circa 4 °C) non provoca moti convettivi e riduce notevolmente il sollevamento della polvere e con essa anche dei batteri che possono causare allergie.Si evitano totalmente le irritazioni delle vie respiratorie, causate spesso dalla combustione della polvere depositatasi sui radiatori, nei quali scorre un fluido termovettore a elevata temperatura (intorno ai 70 °C).
È infine importante sapere che i pavimenti riscaldati annullano l’umidità, cioè la fonte primaria di proliferazione di batteri. Basti pensare che un pavimento asciutto per tutta la stagione invernale è sufficiente a bloccare la diffusione degli acari della polvere domestica nei pavimenti, compresi quelli della moquette.

Controllo con centralina di controllo dedicata

Grazie ad una centraline di gestione, appositamente progettata e frutto di diversi anni  di esperiene, il sistema può essere gestito e controllato a distanza o in maniera automatica. Un efficiente e dinamico controllo del riscaldamento ( carichi, priorità, zone,fasce orarie,  sonda di temperatura  esterna, gestione a microimpulsi) ha come conseguenze un alto risparmio dovuto all’abbattimento degli sprechi energetici e l’aumento del benessere e del comfort legato al controllo di parametri termici e ambientali ottimali per il corpo umano.

Zero emissioni elettromagnetiche

Grazie alla sua struttura bifilare, il sistema  non produce emissioni elettromagnetiche. La sua particolare costruzione, che vede stesi due conduttori in parallelo, fa sì che il campo magnetico prodotto da un conduttore sia uguale e contrario al campo dell’altro, creando una sorta di schermatura che annulla il campo magnetico. Questo è determinato dal fatto che i due flussi elettrici che corrono paralleli nei due conduttori sono di senso opposto, compensando del tutto il campo magnetico.